Portieri d'Italia

Pazzi, introversi, carismatici: sarà forse per la “diversità” del loro ruolo, ma nella storia del calcio i portieri si sono spesso contraddistinti per personalità singolari e fuori dal comune.

L'Italia, in particolare, è sempre stata “terra di numeri uno ”. E proprio a loro è dedicato questo libro che nella prima parte racconta le storie di portieri campioni del mondo come Combi, Olivieri, Zoff e Gigi Buffon o di sconosciuti come Bob Strulli, di fuoriclasse come De Prà, Sentimenti IV e Albertosi o di tanti numeri dodici , le riserve che, a modo loro, hanno contribuito ad alimentare la leggenda di un ruolo dal fascino particolare.

Vicende sportive e di vita, aneddoti calcistici e rievocazioni di partite storiche: Portieri d'Italia (Edizioni A.Car) – libro scritto da Davide Grassi, Massimiliano Castellani, Alberto Figliolia e Mauro Raimondi - narra tutto questo, ma non solo. Innanzitutto, tredici di loro sono stati riprodotti in splendidi dipinti del pittore Giovanni Cerri, delle magnifiche opere d'arte che colgono un gesto o uno sguardo di alcuni dei migliori numeri uno del nostro Paese.

Inoltre, nella parte conclusiva del volume si elencano nomi e schede statistiche, con tanto di squadre, esordi e vittorie, di tutti i 62 portieri che hanno vestito la maglia della Nazionale e degli oltre 700 che hanno giocato in serie A dal 1929-30 fino ad oggi. Un'appendice gustosissima per tutti i tifosi che, a fianco di nomi celebri, potranno trovare chi, magari solo per una volta, ha difeso la porta di una squadra nella massima divisione. Il tutto, correlato da una ricca galleria fotografica.

Narrativa, pittura, statistica: Portieri d'Italia , si propone come una vera enciclopedia sul ruolo, un libro sicuramente originale e appassionante.

 

 

Editore: Edizioni A.Car
Genere: sport

Anno: 2013

Autori: Davide Grassi, Massimiliano Castellani, Alberto Figliolia, Mauro Raimondi. Tavole di Giovanni Cerri
Disponibilità: In commercio